Nomination

di Lello Gurrado
2006
Fanucci Editore - Collezione atlantica



California. Una televisione privata organizza un reality show che mette in palio la vita. Si intitola "L'esecuzione" e i concorrenti sono criminali già condannati a morte, che vengono trasferiti su un'isola del Pacifico per partecipare al gioco. Racconteranno le loro storie spiati 24 ore su 24 dalle telecamere, e ogni sabato sera il pubblico da casa sceglierà il concorrente da mandare a morte.

Lello Gurrado è un giornalista che, fino a questo romanzo, ha scritto libri di cronaca, cultura e storia tra cui Mamma eroina, Don Mazzi un prete da marciapiede e Se ho smesso io. Alla fine, anche se si dedica a personaggi e vicende immaginarie, in questo Nomination non va poi molto lontano dalla realtà, e lo scenario che propone potrebbe essere il set di un possibile futuro programma tv in onda sulle nostre reti. Non riesco a capire perchè l'idea di ambientarlo in America, quando anche in Italia un programma come il Grande Fratello ha suscitato clamori e chiacchiere di sociologi e psicologi (oltre che preti, giornalisti, casalinghe...), e che l'italico lido ben si prestava al gioco al massacro messo in piedi dallo scrittore.

Libro letto in pochi giorni ed è forse questo il pregio maggiore, perchè se è vero che si legge velocemente grazie ad uno stile di scrittura asciutto, a capitoli brevi ed incisivi, e grazie ad una vicenda che ha pochi momenti di stanca, è vero anche che il romanzo non graffia, e il tutto si perde in una costruzione piuttosto superficiale dei personaggi e in alcuni snodi di trama che danno l'impressione di voler suscitare interesse a tutti i costi, cadendo invece nel frettoloso e nell'effetto shock fine a se' stesso.

Da Orwell alla Marcuzzi, sullo stesso genere di satira graffiante vi consiglio Il Grande Macello edito da Stampa Alternativa. Se riuscite a trovarlo per un misero euro vi portate a casa una raccolta di racconti horror, thriller e noir firmati da Alda Teodorani, Gaetano Mistretta, Luigi Boccia, Nicola Lombardi, Dominick Mason, Marco Minicangeli, Ivo Scanner, Stefano Bovi, Marco Vallarino, Monica Mariotti.

Commenti