FilmMakers al chiostro

L’associazione culturale Cinemazero di Pordenone, che da trent’anni svolge la propria attività di promozione culturale e cinematografica a livello internazionale, organizza la sesta edizione del festival di cortometraggi e documentari FilmMakers al chiostro. Il festival si propone come una vetrina che possa permettere a giovani e nuovi talenti di tutta Italia di emergere e farsi conoscere, ma vuole essere anche un'occasione per il pubblico di assistere ad opere di valore, troppo spesso tagliate fuori dalla tradizionale distribuzione cinematografica.

Il festival, che si terrà come di consueto nei mesi di luglio e agosto all’interno del quattrocentesco chiostro dell’ex convento di San Francesco a Pordenone, quest’anno moltiplica i suoi premi per numero e importanza. Infatti, come stabilito dal bando 2009 (visibile e scaricabile on line sul sito www.cinemazero.org alla sezione filmakers al chiostro) verranno premiati dal pubblico, attraverso la raccolta dei voti in ogni serata, il miglior cortometraggio (premio di 500 euro di cui 250 in dvd e libri di cinema) e il miglior cortometraggio di genere horror (premio di 250 euro di cui 125 in dvd e libri di cinema); saranno invece due giurie specializzate ad assegnare i riconoscimenti più ambiti: il premio “Banca Friuladria” per la miglior video animazione (che si aggiudicherà 2.000 euro) e il premio per la miglior video-inchiesta (premio di 1.000).
La scadenza del bando è fissata per sabato 23 maggio 2009.

Oltre alle quattro sezioni in concorso, il programma del festival sarà arricchito anche da proiezioni speciali, fuori concorso, e da numerosi incontri con gli autori.

Commenti