Raimi vede la luce

E' piaciuto molto Drag me to Hell di Sam Raimi, fuori concorso a Cannes. L'ex enfant prodige di Detroit, ormai noto soprattutto come autore della saga di Spiderman, di cui ha in preparazione il quarto capitolo, ogni tanto - e per la gioia dei fan - si diverte a tornare alle origini. Come in questo caso: realizzando un film a basso budget autoprodotto con i tre soci della sua Ghost House Pictures. Drag me to Hell è un thriller soprannaturale che ha come protagonista Christine Brown, un'impiegata di banca che rifiuta una dilazione alla misteriosa signora Ganush. La vecchietta la punirà con una maledizione.

Le prime recensioni parlano di un film condotto a gran ritmo, con una buona dose di ironia. Io lo aspetto con ansia. In Italia uscirà con la Lucky Red.

Commenti

  1. Raimi che si rituffa nell' horror dopo i blockbusteroni "ragneschi" è qualcosa che non si può perdere!
    Il nome Lucky Red dovrebbe garantire una distribuzione perlomeno decente...speriamo ^__^

    RispondiElimina
  2. Certo che ultimamente stanno annunciando un sacco di bei film... speriamo di non rimanere delusi!!

    RispondiElimina

Posta un commento