Dexter, "Living the Dream" (pre air)



Pre-air della prima puntata della quarta stagione di Dexter. Quanto c'è mancato il nostro serial killer preferito? Personalmente tanto, non vedevo l'ora di mettere le mani sulla nuova stagione e questo pre-air arriva per soddisfare la nostra voglia del "Passeggero oscuro". E allora com'è questa prima puntata?

Seguono spoiler

Ottima e bastarda.
Ricordate come finiva la precedente stagione? Dexter marito, Rita incinta, una goccia di sangue a sporcare l'abito bianco di Rita. E adesso? Troviamo Dexter che si barcamena tra l'essere un perfetto "family man" e le solite pulsioni di sangue. Dunque il bambino che non ne vuol sapere di dormire; Astor in piena crisi pre-adolescenziale in rotta con la madre; il lavoro che va a rotoli per la stanchezza cronica... Cavolo, Dexter è uno di noi! Divertentissimo in quest'ottica la riproposizione, nel bel mezzo della puntata, della sigla, con un Dexter non più precisino e matematico nei gesti ma svogliato, stanco, con la maglietta sporca di pappa e un'espressione perennemente assonnata! In questo senso il titolo della puntata assume un significato molto ironico.

Sul fronte indagini troviamo un serial killer chiamato "Trinity killer" - interpretato da John Lithgow - che ci viene presentato in maniera inquietante e suggestiva, e assistiamo al ritorno dell'agente speciale dell'FBI - adesso in pensione - Frank Lundy, sempre in caccia.

E poi i soliti personaggi che abbiamo imparato ad amare: Debra sempre più sboccata che continua la sua relazione con il musicista ex informatore della precedente stagione (ma il ritorno di Lundy mischierà un po' le carte); Masuka tutto battutine sex & drink; il Tenente Maria LaGuerta che ta-dan ha una relazione con Batista...

Come sempre, sceneggiature di ferro, interpretazioni sopra la media del prodotto televisivo, un'evoluzione dei personaggi sublime che ha il suo picco proprio nel nostro amato Dexter (senza dimenticare i personaggi di contorno). Ne è passata di strada dalla prima serie, dal gelido killer senza sentimenti e cuore; un'evoluzione continua che ha portato Dexter a vivere sulla sua pelle cambiamenti di prospettiva e punti di vista, a spiazzare lui (e noi) con story-arc imbastiti geometricamente per costruire, alla fine, il percorso di un uomo, un marito, un padre. E un serial killer. E il bello è che la strada continua...

Finale di puntata bastarda al punto giusto: Dexter fa fuori un cattivo nel suo solito modo, lo fa a pezzi, lo mette in un sacco e lo carica in macchina. Ma la stanchezza prende il sopravvento, la macchina sbanda e si ribalta. Fine puntata.

Bastardi...

Riusciremo a resistere all'attesa? Remains to be Seen arriverà sugli schermi americani il 04 Ottobre. Cavolo.

Commenti

  1. Personalmente mi manca un pò il Sergente Doakes.
    Aspetto questa quarta serie insieme a la terza serie di Californication. :)

    RispondiElimina
  2. Anch'io non vedo l'ora di ritrovare Hank Moody!! Speriamo in una serie all'altezza della prima - ma sono fiducioso!

    RispondiElimina

Posta un commento